STYLE Games

(EN). Salvatore Vignola is among the young designers one of the most promising. Lucano of birth but Milanese of adoption, after a course of studies at Naba gave birth to his brand. What amazes is not only his mastery of making garments, but also a craft expertise that will bring him closer to the Couturier of the past.

Tailoring is evident in all collections, volumes, silhouettes and shapes are a subtle game of balances and daring visions, but the fil-rouge of his fashion is the playful aspect. If the attention to detail and the use of refined materials are his trademark, the inclination towards lightness and divertissement is the soul of his style.

7c099bd5-6799-4b45-9de7-3806ad51aad7
SS 2019 by Salvatore Vignola

The connection with his land and southern Italy is very strong, evident both in the theatricality of the clothes and in the staging of the same. If the AW 2018 collection is a tribute to the two opposite poles of painting, Impressionism and Futurism, the one for spring 2019 is a tribute to the “masks” of the twentieth century.

mattiaguolo-salvatorevignola-sinepietatefw19-3007-min
a AW 2018-19 model
447b7907-7c73-4c4a-9182-27842a077b40
Salvatore Vignola SS 2019 collection

Coulisse and bows, items of the fashion of the nineteenth century, are very present in the winter garments and often combined with plastic inserts and flowing lines, a tribute to Boccioni. In the summer collection they leave the place to a more scenic fashion, inspired by the characters of the satirical and theatrical tradition of the South.

It is not by chance that the frame chosen for the advertising campaign is Matera, with its famous stones and the barren and rugged landscapes. Here are, among shrubs and flocks, the figures of the popular imaginary as the Vammana, dressed in a poplin gown reminiscent of a doctor’s gown, the Mangia-Noci (the mad woman), who wears a straitjacket, or the Witch with her magic tricks and formula “Abracadabra”, invented in Basilicata during the Middle Ages.

www.salvatorevignola.com

 

1aef591b-3910-40d3-b027-69e97c455300

558e0b73-23a7-416e-85f3-0572a73d1f86

 


(IT). Salvatore Vignola è tra i giovani designer uno dei più promettenti. Lucano di nascita ma milanese di adozione, dopo un percorso di studi alla NABA ha dato vita al brand omonimo. Ciò che stupisce non è solo la sua maestria nel confezionamento, ma anche una perizia artigianale tale da avvicinarlo ai Couturier del passato.

bc4840e9-6082-4b27-bd75-a06704e27746
La SS 2019 di Salvatore Vignola

La sartorialità è evidente in tutte le collezioni, volumi, silhouette e forme sono un sottile gioco di equilibri e visioni ardite, ma il fil rouge della sua moda è l’aspetto ludico. Se l’attenzione al dettaglio e l’uso di materiali ricercati sono il suo marchio di fabbrica, l’inclinazione verso la leggerezza e il divertissement è l’anima del suo stile.

Il legame con la sua terra e il Sud Italia è fortissimo, evidente tanto nella teatralità degli abiti quanto nella messinscena degli stessi. Se la collezione AW 2018 è un omaggio ai due poli opposti della pittura, Impressionismo e Futurismo, quella per la primavera  2019 è un tributo alle “maschere” del Novecento.

mattiaguolo-salvatorevignola-sinepietatefw19-3310-min
Un modello della collezione AW 2018-19
3fd868f6-e894-4435-8876-37d9eb3cc312
Un modello della collezione SS 2019

Coulisse e fiocchi cari alla moda dell’Ottocento, elementi molto presenti nei capi invernali e spesso  accostati a inserti di plastica e a linee fluide che ricordano gli studi sul movimento di Boccioni; nella linea estiva lasciano il posto a una moda più scenografica, ispirata ai personaggi della tradizione satirica e teatrale del Meridione.

Non a caso la cornice scelta per la campagna pubblicitaria è Matera, con i suoi celebri sassi e i paesaggi brulli e aspri. Ecco che tra arbusti e greggi fanno la loro comparsa le figure dell’immaginario popolare come la Vammana, vestita con un abito in popeline che ricorda il camice di un medico, la Mangia-Noci (la pazza), che indossa una camicia di forza, o la Fattucchiera con tanto di formula “abracadabra”, inventata proprio in Basilicata durante il Medioevo.

www.salvatorevignola.com

 

779cf4f6-2357-4cf6-90d3-d0a68b53c69f

d061d1c5-f701-405f-b8bb-2bf5183283ed

ddea9e8a-898d-4fcd-85c9-2a04da620e13

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...