IT’S MILLY: Hot Christmas gifts

(EN). There are people who enter your life on tiptoe, and then stay there forever. My meeting with Milena, soul of the brand It’s Milly, was completely fortuitous, one Sunday in September during a market of neighborhood. I was not there to buy nor to poke around, mine was just a touch and escape to talk about work.

What struck me about Milena’s corner, apart from the colors, was the unusual, almost picturesque way of mixing them together. My deeply baroque soul could not but be struck by that potpourri of styles and inspirations only seemingly distant from each other. There was in that ensemble of elements, which at first glance could appear bizarre and impossible to carry, a poetic vein.

IMG_3036
Milena, It’s Milly founder

Milena, in fact, designs and creates turbants and fascinators. But not those classic and even a bit boring models that you can find anywhere, its seem to come out of a novel by L. Frank Baum or Carroll. There is the visor with the eyes and the pailettes, the band with Peonies and the robin, the turban with the feathers and diamonds of the Maraja and so on. An enchanted world where it is completely normal to wear overhead, with a certain nonchalance, a bunch of currants and large bows of French silk.

Milena’s exuberant creativity is contagious even when she talks about the illness that hit her in 2014, at the height of her career in the fashion world. The diagnosis that follows a routine check-up is those that freeze the blood: breast cancer. Milena begins the tiring path of chemio, loses weight and even the hair.

9E434A3C-C15A-4566-A4F0-8077A7EB3910

IMG_3225
A turban

An experience that would sap anyone, but she reacts. She lifts the veil of sorrow and fear and, from desperation, she pulls the energy to be reborn. The same energy that will put in her accessories. She swears that the disease will not take away her love for life and beauty, she refuses to wear wigs and scarves and begins to create bizarre hats with which to hide the signs of therapy.

Wearing her models she runs on the street, goes to the supermarket, visits exhibitions, participates in events. She leaves the house always perfectly tidy, made-up and well dressed, even in the hardest moments. The people who meet first dismayed, then intrigued think of her as an eccentric artist, singer or actress sui generis, but never a woman in the fight against cancer.

75B4A5D6-B717-4BEC-833D-700708568BAA

Milena is usual to repeat that life changes according to the point of view from which you look at it and that the contingencies, often, can become occasions. Without the pain of the disease now there wouldn’t be her line of hats, models that come to life from her inspiration but also from the ideas and requests of clients, who begin a little hesitant and then end up giving free rein to their imagination.

IMG_7809

Every piece, whether it’s a day-time model or a special occasion, can be tailored to suit your needs. A Christmas present certainly different and unique, which will satisfy even the most insatiable person.

@its_milly_mi

https://www.facebook.com/itsmilly/

IMG_1453

IMG_3231

IMG_6339


(IT). Ci sono persone che entrano nella tua vita in punta di piedi, per poi rimanerci per sempre. Il mio incontro con Milena, anima del brand It’s Milly, è stato del tutto fortuito, una domenica di Settembre in occasione di un Market di quartiere. Non ero lì per comprare e nemmeno per curiosare, la mia era solo una toccata e fuga per parlare di lavoro.

Quello che mi ha colpito del corner di Milena, a parte i colori, è stato il modo insolito, quasi pittoresco, di mescolarli insieme. La mia anima profondamente Barocca non poteva non rimanere colpita da quel potpourri di stili e ispirazioni solo apparentemente distanti l’uno dall’altro. C’era in quell’ensamble di elementi, che a prima vista poteva apparire bizzarro e impossibile da portare, una vena poetica.

ABB70CD4-02F8-47F5-AD9C-6FE1850448B3

image2

Milena, infatti, disegna e crea turbanti e Fascinators. Ma non quei modelli classici e anche un po’ noiosi che si possono trovare un ovunque, i suoi sembrano usciti da un romanzo di L. Frank Baum o di Carroll. C’è la visiera con gli occhi e le pailettes, la fascia con le peonie e il pettirosso, il turbante con le piume e i diamanti del Maraja e così via. Un mondo incantato dove è del tutto normale portare in testa, con una certa nonchalance, un grappolo di Ribes e grandi fiocchi di seta francese.

L’esuberante creatività di Milena è contagiosa anche quando parla della malattia che l’ha colpita nel 2014, all’apice della sua carriera nel mondo della moda. La diagnosi che segue a un controllo di routine è di quelle che gelano il sangue: tumore al seno. Milena inizia il faticoso percorso della chemio, perde peso e anche i capelli.

IMG_1479

Un’esperienza che fiaccherebbe chiunque, ma lei reagisce. Solleva il velo di dolore e paura e, proprio dalla disperazione, ricava l’energia per rinascere. La stessa energia che metterà nei suoi accessori. Giura che la malattia non le porterà via l’amore per la vita e per il bello, si rifiuta di indossare parrucche e foulard e comincia a creare copricapi bizzarri con i quali nascondere i segni della terapia.

Indossando i suoi modelli gira per strada, va al supermercato, visita mostre, partecipa ad eventi. Esce di casa sempre perfettamente in ordine, truccata e ben vestita, anche nei momenti più duri. Le persone che incontra strabuzzano gli occhi, prima sbigottite poi incuriosite pensano a lei come ad un’artista eccentrica, una cantante o un’attrice sui generis, ma mai a una donna in lotta contro il cancro.

IMG_3227

IMG_5581

Milena è solita ripetere che la vita cambia in base al punto di vista da cui la guardi e che gli imprevisti, spesso, possono diventare delle occasioni. Senza il dolore della malattia ora non esisterebbe la sua linea di cappelli, modelli che prendono vita dal suo estro ma anche dalle idee e dalle richieste delle clienti, che partono un po’ titubanti e poi finiscono per dare libero sfogo alla loro fantasia.

IMG_3230

Ogni copricapo, che si tratti di una proposta da giorno oppure per un’occasione speciale, infatti può essere personalizzato in base alle proprie esigenze. Un regalo di Natale sicuramente diverso e unico, che non potrà non soddisfare anche la persona più incontentabile.

@its_milly_mi

https://www.facebook.com/itsmilly/

IMG_5632

IMG_5634

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...