No leather We PARTY!

(EN.) 

“The Never Leather Project” by the brand Fruitenveg infects star, common people and Saudi scions. The brand launches the challenge to the luxury market with a collection of Super-glam handbags and Accessories.

They are colourful, stylish and above all good. Fruitenveg is a brand of accessories based in New York, specializing in the creation and production of bags out of the ordinary, which has married the philosophy of cruelty-free. No skin, but materials that faithfully reproduce it, from the eco-Python to the soft faux fur, so soft that it looks real.

FV01A-FruitenVeg-vegan-mini-Ipad-silver-purple-purse
A model in eco-skin

The love for fashion and animals have pushed the brand to an incessant search to create a product that was greedy, but above all respectful. The efforts to create captivating and glamorous models have kicked off a real philosophy of life and overturned the very concept of luxury.

Vibrant colors, unusual combinations, lots of creativity, a good dose of craftsmanship and irresistible appeal, ingredients so well-dosed to project the Fruitenveg collections out of the Vegan circuit and transform the models into real objects of worship for fashion addicts all over the world.

FV03A-FruitenVeg-non-leather-shoulder-bag
The model NAMI

The “Never Leather Project“, of which the brand has been promoted is not just a motto. It is a state-of-mind, a strong message that Fruitenveg wants to launch at the market. Luxury and nature can live together, supporting each other. Refinement and uniqueness must not necessarily be pursued at the expense of the environment, but drawing inspiration from what surrounds us.

A good deal of expertise, the ability to think in an unconventional way, attention to details and an accurate choice of intelligent materials are the fresh alternative to a very traditional industry. It’s the unusual that bursts into our custom and breaks the rules of the game.

FV02A-FruitenVeg-cruelty-free-orange-large-Ipad-purse
The GEMA model

The brand has been engaged for years in the search for the best raw materials, which respect high standards of sustainability, beauty, practicality and that can marry its eccentric vision. The green spirit also translates into a particular attention to the different stages of production, in order to minimize waste.

The leftovers of the skin are reused to make the handles of the bags, the dust-bag are so capacent to become to the need Tote-bags, the PVC, highly toxic, is replaced by viscose, Microfibre and polyurethane, all solvent-free.

Fruitenveg also chose to support ethical work. By producing a small part of the collection in China, in order to minimise CO2 emissions, linked to the transport of certain materials, it has selected a limited number of local manufacturers and close agreements with the on-site partners in order to ensure security and salary well above the standards envisaged.

FV04B-FruitenVeg-faux-fur-luxury-backpack
The model KULU

Thanks to a series of very stringent clauses, Fruitenveg‘s staff is admitted to the factories of the Chinese partners and personally follows the production, making sure that the workers are guaranteed salaries and production premiums in line with the directives of the company, regular working hours and above all the safety.

www.fruitenveg.com


(IT.)

“The Never Leather Project” del brand FruitenVeg contagia star, persone comuni e rampolli sauditi. Il marchio lancia la sfida al mercato del lusso con una collezione di borse e accessori super-glam.

Sono colorate, stilose e soprattutto buone. FruitenVeg è un brand di accessori con base a New York, specializzato nella creazione e realizzazione di borse fuori dall’ordinario, che ha sposato la filosofia del cruelty free. Niente pelle, ma materiali che la riproducono fedelmente, dall’eco pitone fino alle morbidissime faux fur, tanto soffici da sembrare vere.

FruitenVeg-MISHI+bag-vegan-eco-leather-faux-exotic-skins-new-york-handbag-designer-backpack
Mishi, zaino multicolor in finto serpente

FV05A-FruitenVeg-non-leather-luxury-handbag.jpg

L’amore per la moda e per gli animali, hanno spinto il marchio a una ricerca incessante per creare un prodotto che fosse goloso, ma soprattutto rispettoso. Gli sforzi per realizzare modelli accattivanti e glamour hanno dato il via a una vera e propria filosofia di vita e ribaltato il concetto stesso di lusso.

Colori vibranti, accostamenti insoliti, tanta creatività, una buona dose di artigianalità e un appeal irresistibile, ingredienti così ben dosati da proiettare le collezioni FruitenVeg fuori dal circuito Vegan e trasformare i modelli in veri e propri oggetti di culto per i fashion addict di tutto il mondo.

FV03B-FruitenVeg-faux-fur-white-high-end-handbag
Nami, in eco pelliccia e applicazioni gioiello

FV03B-FruitenVeg-Peta-approved-designer-bag

Il “Never Leather Project”, di cui il marchio si è fatto promotore non è solo un motto. È uno state-of-mind, un messaggio forte che FruitenVeg vuole lanciare al mercato. Lusso e natura possono convivere, sostenendosi a vicenda. Ricercatezza e unicità non devono essere necessariamente perseguite a scapito dell’ambiente, ma traendo ispirazione da ciò che ci circonda.

FruitenVeg-campaign-NAMI

Una buona dose di perizia, la capacità di pensare in modo non convenzionale, l’attenzione ai dettagli e una scelta accurata di materiali intelligenti sono l’alternativa fresca a un settore molto tradizionale. È l’insolito che prorompe nella nostra consuetudine e rompe le regole del gioco.

FV01A-FruitenVeg-vegan-mini-Ipad-silver-purple-purse.jpg
La bustina Gemini

FruitenVeg-GEMINI+bag-cruelty-free-luxury-mini-Ipad-bracelet-clutch-bag

Il brand è impegnato da anni nella ricerca delle materie prime migliori, che rispettino elevati standard di sostenibilità, bellezza, praticità e che possano sposarne la visione eccentrica. Lo spirito green si traduce anche in un’attenzione particolare per le diverse fasi di produzione, in modo da ridurre al minimo gli sprechi.

Le rimanenze della pelle vengono riutilizzate per realizzare i manici delle borse, le dust-bag sono così capienti da diventare al bisogno delle Tote-bag, il PVC, altamente tossico, viene sostituito dalla Viscosa, dalla Microfibra e dal Poliuretano, privi di solventi.

FV07A-FruitenVeg-high-end-vegetarian--large-laptop-handbag-pink
La briefcase Mulaya

FV07A-FruitenVeg-vegan-luxury-laptop-bag-multicolor-leopard-print

FruitenVeg ha scelto anche di sostenere il lavoro etico. Producendo una piccola parte della collezione in Cina, per limitare al minimo le emissioni di CO2 legate al trasporto di alcuni materiali, ha selezionato un numero limitato di realtà produttive locali e stretto accordi con i partner in loco al fine di assicurare condizioni lavorative, di sicurezza e di salario ben al di sopra degli standard previsti.

Grazie a una serie di clausole molto stringenti, lo staff di FruitenVeg è ammesso negli stabilimenti dei partner cinesi e segue personalmente la produzione, assicurandosi che ai lavoratori siano garantiti stipendi e premi di produzione in linea con le direttive dell’azienda, orari di lavoro regolari e soprattutto l’incolumità.

www.fruitenveg.com

 

FruitenVeg+KULU+faux+fur+satchel+in+British+Vogue+June+issue

FruitenVeg+Mishi+vegan+leather+backpack+in+British+Vogue+April+issue

FruitenVeg+GEMINI+vegan+leather+IPad+clutch+in+ELLE+UK+June+2017

Annunci

6 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...